Rss Feed
Tweeter button
Facebook button
Technorati button
Reddit button
Myspace button
Linkedin button
Webonews button
Delicious button
Digg button
Flickr button
Stumbleupon button
Newsvine button
Youtube button

 

Da una testimonianza che ho raccolto da una giovane donna africana:

nasceredonna2

(luca de mata 2009 ©)

“Da noi in molte parti dell’Africa, anche se ci sono leggi che proibiscono quanto affermo, nella realtà i diritti della donna ci sono completamente derubati. Ci vendono da bambine e la dote arricchisce la famiglia. La maggioranza siamo lasciate nell’ignoranza. Non decidiamo nulla. Lo stesso marito cui saremo vendute è scelto dalla famiglia… il valore di una donna è diverso da una tribù all’altra. Dipende molto dalla statura. Nella mia se una è alta e grossa, vale 50 vacche, se corta e piccola 10/20. E non è il marito soltanto a pagare ma tutta la tribù, dagli zii paterni e materni, ai fratelli. Non abbiamo nessuna libertà di scelta perché ognuno di loro ha contribuito a comprarci. Tutti hanno dei diritti su di noi.Diventiamo schiave. Siamo merce. Possono fare di noi quello che vogliono. Schiave.”

 



Schiave: asta.

marzo 26th, 2009

 

Asta di schiave

ragazza-taj2

(luca de mata 2009 ©)

Su i turpi mercati della carne all’ingrosso questa ragazza viene venduta come schiava a poco più poco meno di 15 dollari in riso costretta a prostituirsi finché l’AIDS, le droghe o l’età non la divoreranno. Scandalizzarsi? Me è il mercato!  finché ci sarà un cliente. La prostituzione un mestiere antico quanto il mondo? E’ vero? O la prostituzione è una componete della cultura dei dominanti, dei predatori della miseria, degli aguzzini degli indifesi innocenti, l’olocausto di sadici criminali organizzato per i vili? E noi cosa rispondiamo? quali parole di commento? il preservativo? (luca de mata ©)

La valigia è la tua ombra.

marzo 11th, 2009

La valigia con lo spago

latuaombra

(foto e copyright di luca de mata © ® – tutti i diritti riservati 2009)

Lo spago è attorno al tuo collo e ti stringe, ti mozza il fiato. Spago di criminali, ricattatori, strozzini senza pietà, quando non fanatici del terrore.

(luca de mata)

Cambogia - Phnom Penh -  il potere dei Khmer Rossi - 

innocente267(copyright di luca de mata © ® – tutti i diritti riservati 2009)

Giorno dopo giorno continuiamo ad ostacolarci quando non ad ammazzarci, pensando che poi la morte dell’altro non è anche la nostra morte.

(luca de mata)

 



 

aids

(foto e copyright di luca de mata © ® – tutti i diritti riservati 2009)

Lei abbandonata da tutti qui accolta nel nome dell’amore si scopre sorella grande cosciente di avere in tasca come i suoi fratelli nell’Aids un orologio con le lancette corte.

(luca de mata)