Everything blends together in this great boundless unknown: despair, crime, terrorism, hopes for peace, and the will to hate. The dream of the bomb. The utopia where one faith dominates all others. But then there is a desire to work in honesty and hard work. A world at times impenetrable, complex and full of intricate connections, perceived as a threat by the constant aggressive filtration of small crimes that either mask or incite fundamentalist bombs planted in trains and metros, in the utopic vision of a higher plan, of dominion, against all our democracies.

In questo sconfinato anonimato tutto si mescola: disperazione, criminalità, terrorismo, speranze di pace e volontà di odio. Il sonno della bomba. L’utopia della prevaricazione di una fede su tutte le altre. Ma anche la voglia di lavorare con onestà e fatica. Un mondo a volte impenetrabile, complesso che sa fare rete percepito come una minaccia per lo stillicidio aggressivo della microcriminalità, quando non copre, alimenta bombe di fanatici su treni e metropolitane nella visione utopica di un progetto più grande, di dominio, contro tutte le nostre democrazie

28 thoughts on “Everything blends together in this great boundless unknown. ►En este anonimato sin fronteras. ► In questo sconfinato anonimato.

  1. Si penso anche io, se interpreto il messaggio, che nessuna religione vogia lasciare spazio alle altre, e che tutto questo parlare di volerci bene nasconde in effetti che il desiderio di ogni religione è quello di affermarsi su tutte le altre.

  2. Personalmente penso che nessuna persona voglia la morte del suo prossimo, questa è una mentalità criminale e come tale è una pianta che dobbiamo strappare dai nostri prati fioriti.

  3. Si viviamo in uno sconfinato anonimato, e questo è terribile per tutti. Se tutti facessimo lo sforzo di capire i nostri vicini forse capiremmo anche noi stessi di più. Mi sento solo nel mio ambiente di lavoro, tra i miei colleghi una individuo con un nome ed un cognome. Nel palazzo dove sto conosco i miei vicini solo per le riunioni di condominio ed sempre una lite.Comunque scisatemi per la lunghezza, ma vorrei dire che tutte quest foto sono veramente belle e fanno pensare.

  4. Grazie per gli apprezzamenti. Tanto che sento un po’ di imbarazzo nel rispondere ad interventi che meriterebbero approfondimenti ben più lunghi di queste manciate di righe!

  5. Gentile dottore, ho avuto il piacere di conoscerla ieri nell’incontro con i papaboys nelle marche e sono desiderosa di complimentarmi con lei per il grande impegno nel testimoniare la verità, alla luce del Vangelo! Grazie! Anche a nome dei giovani delle marche

  6. Vorrei complimentarmi con Lei dottore per l’enorma impegno a favore degli ultimi, dei disperati, dei più deboli. Il bene vincerà sul male, è una certezza, nel nostro piccolo dobbiamo fare la nostra parte. grazie!

  7. le sue coniderazioni, caro dott. de mata sono incredibili! e le sue foto altrettanto! Le auguro di far conoscere sempre di piu’ i suoi approfondimenti, le sue ricerche e le sue documentazioni

  8. Caro dottore vorrei complimentarmi con lei x il grande lavoro che sta facendo e per l’indescrivibile impegno con cui lavora.

  9. Caro dott. De mata lei è una persona che apprezzo molto e condivido i pensieri.
    Vorrei tanto conoscerla per poter fare una chiacchierata a tu per tu.

  10. Ho dato un’occhiata al blog…Ci sono foto che parlano da se..Complimenti Dott. De mata.. poche sono le persone che come lei vogliono far Sapere a tutti le condizioni di persone meno fortunate di noi..

  11. In questo sconfinato anonimato tutto si mescola: disperazione, criminalità, terrorismo, speranze di pace e volontà di odio. Il sonno della bomba. L’utopia della prevaricazione di una fede su tutte le altre. Ma anche la voglia di lavorare con onestà e fatica. Un mondo a volte impenetrabile, complesso che sa fare rete percepito come una minaccia per lo stillicidio aggressivo della microcriminalità, quando non copre, alimenta bombe di fanatici su treni e metropolitane nella visione utopica di un progetto più grande, di dominio, contro tutte le nostre democrazie.

    Una frase di grande impatto…complimenti dott. De Mata spero che tutti capiscano e condividano le sue idee al fine di riuscire a combattere contro questo mondo che è in continuo degrado riuscendo ad ottenere la più grande delle vittorie…LA LIBERTA’

  12. il pensiero che viene trasmesso da questo blog è un pensiero di grande libertà verso tutti i figli di Dio, di rispetto, di comprensione, ma anche di denuncia senza sconto! bene!

  13. Essere aperti ad una ‘possibilità’ è straordinario, sempre che l’eccesso non si trasformi in spirito di negazione dell’evidenza.

  14. ci voleva qualcuno che proponesse finalmente dei contenuti di qualità, che possano far riflettere anche a coloro che lo sanno fare!!!

  15. io spero che insieme alla sua voce si sollevino tante altre comprese anche quelle delle istituzioni che sembrano assenti…

  16. Hola de parte de parejaspareja.es, encontre tu blog navegando por la red buscando frase mujer en google. Me parece super interesante la información que tienes en tu blog y sin lugar a dudas regresare a leerlo. Tengo una pregunta, si podria traducir tu blog “Luca De Mata » Blog Archive » Everything blends together in this great boundless unknown.” y añadirlos a un de mis blogs en italiano? Y por supuesto con el link direccionando a tu blog. Estare esperando tu respuesta. parejaspareja.es

  17. Caro Luca, ho visto e rivisto il blog, mi ha colpito la secchezza del messaggio di fondo. Ritengo poi attuale, forte e coinvolgente la cruda estetica delle immagini con cui interpreti le miserie di un mondo che per conoscerlo bisogna saperlo cercare. Vedrò ancora i tuoi blog.

  18. Caro e cari tutti grazie per i vostri contributi sopratutto perchè ci aiutano tutti, ed io per primo, a riscoprire la solidarietà, la fiducia verso chi anonimo incrociamo nella vita: l’altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.