“Da noi in molte parti dell’Africa, anche se ci sono leggi che proibiscono quanto affermo, nella realtà i diritti della donna ci sono completamente derubati. Ci vendono da bambine e la dote arricchisce la famiglia. La maggioranza siamo lasciate nell’ignoranza. Non decidiamo nulla. Lo stesso marito cui saremo vendute è scelto dalla famiglia… il valore di una donna è diverso da una tribù all’altra. Dipende molto dalla statura. Nella mia se una è alta e grossa, vale 50 vacche, se corta e piccola 10/20. E non è il marito soltanto a pagare ma tutta la tribù, dagli zii paterni e materni, ai fratelli. Non abbiamo nessuna libertà di scelta perché ognuno di loro ha contribuito a comprarci. Tutti hanno dei diritti su di noi.Diventiamo schiave. Siamo merce. Possono fare di noi quello che vogliono. Schiave.”

20 thoughts on “Nascere donna in una qualche parte dell’Africa…

  1. Quando ero bambino per me l’Africa erano i leoni e gli elefanti. Una terra di avventure. Tanti anni fa, adulto, andai in Africa per incontrare quei popoli. Trovai povertà e donne con il corpo spezzato dalla fatica. Donne dominate. Non ci volle molto per capire le loro condizione di vita. Schiave. Macchine da lavoro. Se qui da noi anche la parola amore nel suo significato più vero di dolcezza reciproca, si riduce ad un lucchetto attorno ad un lume, lì è un chiavistello che chiude e soffoca la vita di chi non ha la fortuna di nascere maschio.

  2. ho scoperto questo blog pochi giorni fa…mi piace nel senso che ha il merito di sollevare delle domande, di suscitare l’interesse..di magari far crescere la coscienza..pero e sempre difficile partire dal particulare per arrivare ad un commento giusto.. pero, rimaniamo ai fatti..certo sulla condizione della donna, pero quando sono andata in Africa per la prima volta, in Cameroun nel 2001..ho vista la gioia, un modo di vivere vero e semplice, di saper vivere la quotidianita.. la donna ha un ruolo sottoraneo…e vedo il fatto di nascere donna anche come un privilegio perche ontologicamente..la donna da la vita…e se l’uomo non riesce a capire quello de la Donna, della figura feminile…di quello che rappresenta.. e un uomo peros.. per quelle che soffrono, preghiamo perche sono dei martiri.. e per quelle che non soffrano, mostriamo la notrs dignita di donna

  3. Spesso ci dimentichiamo cosa significhi nascere schiave. Ce lo dimentichiamo seppure, come ci ha insegnato don Benzi, di schiave ce ne sono parecchie pure nel nostro Paese. In Africa, poi, è durissima. Io non ho mai visto l’Africa. Ma sono contento di poterla veder coi tuoi occhi caro Luca.

  4. I am from Uganda. What the above African woman has said may be true in some African tribes, it cannot be generalized! In Uganda we have 56 tribes and in less than five tribes do parents choose partners for their children. Tribes in the central region that is, among the Baganda and Basoga, no parent will ever ask for a dowry for his daughter. But it is very true that men are bosses at home commanding their wives as if they have no right over anything in the home or making together decisions that affect the family. Something has to be done!

  5. Grazie Dottore per queste sue inchieste..spero che un giorno lo sfruttamento delle donne possa essere solo un brutto ricordo…

  6. Dottore lei è una pesona da ammirare per le sue tematiche purtroppo attuali…basta al mercato di donne e bambine è una grande vegogna!!!

  7. Luca ma come è possibile che nessuno si ribella? Non si può vivere in queste condizioni degradanti e umilianti.

  8. Non capisco come la società e il governo di ogni paese in questione sia indifferente e ignori questa crudeltà!

  9. Il fatto è che la società sa benissimo cosa accade ma ignora di proposito e si volge dall’altra parte,

  10. Essendo donna sono profondamente colpita da questo suo articolo che descrive le atrocità che ancora oggi avvengono nei riguardi delle donne. Dobbiamo fermare questo scempio, non si può fare qualcosa?

  11. La schiavità umana è un delitto vergognoso, una donna non è un oggetto tantomeno un animale, è un essere umano che merita rispetto e dignità.

  12. La cosa più sconcertante è che tutta la famiglia appoggi una cosa simile e si attribuisca il diritto di schiavizzarla come più gli piace

  13. Essere donna in questi paese vuol dire essere nulla. Se nasci bambina sei segnata a vita: o si muore subito o si vive in un modo orrendo.

  14. Vedere una donna con dei parametri come quello della statura o del peso ci fa capire che in queste tribù è più considerato e importante un animale da soma.

  15. Deve essere orribile nascere donna in queste tribù, non si vive poichè la tua vita sta in mano ad altri.

  16. Hola de parte de parejaspareja.es, encontre tu blog navegando por la red buscando solo adulto en google. Me parece super interesante la información que tienes en tu blog y sin lugar a dudas regresare a leerlo. Tengo una pregunta, si podria traducir tu blog “Luca De Mata » Blog Archive » Woman born in some part of Africa.” y añadirlos a un de mis blogs en italiano? Y por supuesto con el link direccionando a tu blog. Estare esperando tu respuesta. parejaspareja.es

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.